L'organizzazione

Home page

La Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche è un organo periferico (operante cioè sul territorio) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; ha competenza regionale ed è preposta alla tutela, conservazione e valorizzazione in materia archeologica.

Da essa dipendono direttamente il Museo Archeologico Nazionale delle Marche di Ancona, i Musei Archeologici Statali di Ascoli Piceno, Arcevia, Cingoli, Urbisaglia e l’Antiquarium di Numana, nonché le aree archeologiche del territorio marchigiano.
Si avvale di oltre 150 dipendenti, tra cui funzionari archeologi (con competenza mista su musei, territorio e servizi), personale amministrativo, tecnico e di vigilanza.
Possiede una biblioteca specializzata, aperta a richiesta anche a studiosi e studenti.

 



Mostre ed Eventi